Recensione in un tweet: L’arte di collezionare mosche (F.Sjöberg)

Recensione in un tweet: L’arte di collezionare mosche (F.Sjöberg)

Descrizione:

«Nessuna persona sensata si interessa alle mosche», e soprattutto, ahimè, non le ragazze. Ma sono questi screditati insetti ad aver cambiato la vita di Fredrik Sjöberg, o meglio, la curiosa famiglia dei sirfidi, che abbondano nell’idilliaca isoletta svedese dove si è trasferito e di cui è uno dei maggiori esperti e collezionisti. E sono loro il suo ironico punto di partenza per osservare la vita da un’altra ottica, l’alfabeto di una lingua nuova per leggere il paesaggio, e forse il mondo. La lentezza; la poesia dell’attesa; la sicurezza del vivere entro i confini ristretti di un’isola perché «si dorme meglio con la porta chiusa»; il collezionismo come bisogno di controllare il caos dell’esistenza; gli altri grandi irrequieti, Chatwin, Lawrence, Kundera, affascinati dalla catalogazione: attraverso divagazioni, storie, aneddoti si resta presi nella rete di un’incantata affabulazione, fino a scoprire che «tutti nell’intimo siamo collezionisti di mosche, anche se non ce ne siamo mai accorti». Un inclassificabile romanzo-conversazione in cui all’esperienza dell’autore fa da controcanto l’avventurosa vita di René Malaise, geniale inventore della trappola che ha permesso di scoprire migliaia di nuove specie: un don Chisciotte alla Balzac, esploratore in Kamčatka, nella Birmania dei tagliatori di teste, in luoghi selvaggi che erano allora chiazze bianche sulle carte geografiche, illustre scienziato e teorico visionario dell’esistenza di Atlantide. L’uomo degli eccessi che diventa per Sjöberg il suo inafferrabile alter ego. Sarà poi così vero, allora, che la felicità è a portata di mano, che basta contemplare il proprio giardino, che l’arte di porsi limiti è forse il suo segreto?

Le citazioni:

-Bottonologia si chiama, la scienza del futile, un termine irriverente, ma corretto.

-Tutto ciò che è scandinavo deve reggersi da solo o è destinato a cadere.

-La xenofobia biologica è abbastanza diffusa, ma quasi sempre immotivata.

La valutazione in un tweet:

Perle frullate in salsa biografica - Recensione #libro L'arte di collezionare mosche (F.Sjöberg) Condividi il Tweet

I dati del libro:

Titolo: L’arte di collezionare mosche

Autore: Fredrik Sjöberg

Editore: Iperborea

Numero di pagine: 219

Anno di pubblicazione: 2015

Traduttore: Fulvio Ferrari

Genere: romanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.