Tag: vita

Recensione in un tweet: Bohemian Rhapsody

Recensione in un tweet: Bohemian Rhapsody

Descrizione: Un racconto straordinario ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Il poster: La citazione: Bomi Bulsara – Speravo che Farrokh diventasse un bravo ragazzo Parsi. Era troppo scatenato e ribelle. Ma a cosa è servito? Buoni pensieri, buone parole, buone azioni. Fallirai se …

+ Read More

Recensione in un tweet: Noi siamo tempesta (M.Murgia)

Recensione in un tweet: Noi siamo tempesta (M.Murgia)

Descrizione: Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo. Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. …

+ Read More

#OutOfLab ospite a UNI-CREMA 2019

#OutOfLab ospite a UNI-CREMA 2019

Lunedì 8 aprile 2019 sono stato gradito (spero) ospite presso UNI-CREMA per raccontare alcune storie di “#OutOfLab: quando la scienza esce dal laboratorio”. Chi frequenta questo spazio già conosce (vero?) questa dimensione dei miei interessi. Per chi ne fosse digiuno, l’iniziativa #OutOfLab è una collezione (in lento e incostante) divenire di racconti storici sugli impatti …

+ Read More

Recensione in un tweet: Orologi rossi (Leni Zumas)

Recensione in un tweet: Orologi rossi (Leni Zumas)

Descrizione: La maternità – presente o assente, cercata o negata – definisce la donna? Leni Zumas sceglie la via del romanzo per parlare di un tema scottante dando voce a quattro donne di Newville, villaggio di pescatori dell’Oregon, in un futuro vicino in cui negli Stati Uniti l’aborto è proibito, l’inseminazione in vitro è vietata, …

+ Read More

Ma io dico al lettor che ha sapienza…

Ma io dico al lettor che ha sapienza…

«L’esistenza è un affar pieno di senza, Di rinunce, d’affanno e d’astinenza, Ma io dico al lettor che ha sapienza Quest’adagio ripeti: Pazienza e Fantascienza.» Giuseppe Lippi (per un ritratto di Giuseppe Lippi vi consiglio questo ricordo su Fantascientificast – www.fantascientificast.it/un-saluto-a-un-caro-amico/)

Recensione in un tweet: God friended me

Recensione in un tweet: God friended me

Descrizione: Miles, un podcaster ateo, riceve una richiesta di amicizia su Facebook da un account chiamato “Dio”. Inizialmente scettico, Miles decide di seguire i suggerimenti di “Dio” per aiutare le persone. Il poster: La citazione: Dio mi ha mandato una richiesta d’amicizia. Il trailer (in lingua originale): La valutazione in un tweet: La scheda IMDB:

Recensione in un tweet: Tre piani (Eshkol Nevo)

Recensione in un tweet: Tre piani (Eshkol Nevo)

Descrizione: In Israele, nei pressi di Tel Aviv, si erge una tranquilla palazzina borghese di tre piani. Il parcheggio è ordinatissimo, le piante perfettamente potate all’ingresso e il citofono appena rinnovato. Dagli appartamenti non provengono musiche ad alto volume, né voci di alterchi. La quiete regna sovrana. Eppure, dietro quelle porte blindate, la vita non …

+ Read More

Recensione in un tweet: Radius

Recensione in un tweet: Radius

Descrizione: Liam ha un incidente automobilistico, ne esce vivo ma senza memoria. Quando si risveglia e gira per il mondo capisce di essere circondato da persone defunte. Crede che un virus si stia diffondendo nel mondo ma piano piano si rende conto che il problema è un altro: chiunque si avvicini a lui entro un …

+ Read More

L’articolo: Ivano Fossati: «L’addio alle scene? Esibirmi in pubblico era diventato solo fatica e routine» di Walter Veltroni

L’articolo: Ivano Fossati: «L’addio alle scene? Esibirmi in pubblico era diventato solo fatica e routine» di Walter Veltroni

Bellissima intervista a cui non rende giustizia il titolo. Walter Veltroni accompagna Ivano Fossati in una chiacchierata tra “pensionati”. Per fortuna, non si discute di cantiere e di malattie ma solo del senso della vita. Alcune chicche: C’è un momento preciso nel quale hai deciso «basta, smetto»? «Credo di aver deciso trent’anni prima di annunciarlo. …

+ Read More