Recensione in un tweet: Darkest Minds

Recensione in un tweet: Darkest Minds

Descrizione:

Dopo che una malattia sconosciuta ha ucciso il 98% dei bambini, il 2% dei sopravvissuti sviluppa misteriosamente dei superpoteri. Proprio a causa delle loro straordinarie abilità, i ragazzi vengono dichiarati una minaccia dal governo e rinchiusi in campi di interamento. È proprio Ruby che sceglie di radunare i suoi compagni e scappare dal campo, ma arriva il momento in cui fuggire non è più sufficiente: i ragazzi dovranno resistere e combattere contro gli adulti che li hanno traditi.

Il poster:

La citazione:

Il Governo non era spaventato da ciò che era successo a chi non si era salvato: era spaventato da noi.. perché i sopravvissuti erano cambiati.

Il trailer:

La valutazione in un tweet:

Ce ne faremo una ragione, se non ci sarà un seguito 🙂 - Recensione #film Darkest Minds Condividi il Tweet

La scheda IMDB:

The Darkest Minds (2018)
The Darkest Minds poster Rating: 5.7/10 (26,360 votes)
Director: Jennifer Yuh Nelson
Writer: Chad Hodge (screenplay by), Alexandra Bracken (based upon the novel by)
Stars: Amandla Stenberg, Mandy Moore, Bradley Whitford, Harris Dickinson
Runtime: 104 min
Rated: PG-13
Genre: Action, Adventure, Drama, Romance, Sci-Fi, Thriller
Released: 03 Aug 2018
Plot: Ruby Daly never thought she would survive the horrible plague that killed 98% of America's children... but she did. Those who survived the disease were left with unnatural powers that could only be described by a color: the greens (super intelligent), the blues (telekinesis), the yellows (control over electricity), the oranges (power over the mind), and the reds (control fire). Ruby is an orange, a dangerous one. She is sent to Thurmond, a camp for kids like her. She is miserable there and scared of what happened to the others like her. She hides under the facade that she is a green and watched as those like her are taken away. She escapes this horrible place with the help of the children's league, and from there her life changes forever.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.