Recensione in un tweet: La resa dei conti (J.Grisham)

Recensione in un tweet: La resa dei conti (J.Grisham)

Descrizione:

Ottobre 1946, Mississippi. Pete Banning, cittadino modello di Clanton, reduce di guerra pluridecorato, patriarca di una nota famiglia locale proprietaria di campi di cotone, amato padre di famiglia e fedele membro della locale comunità metodista, in una fresca giornata di ottobre si alza presto, sale in macchina e si dirige verso la chiesa. Entra nello studio del pastore, il suo amico reverendo Dexter Bell, e con calma e determinazione gli spara e lo uccide.
Da quel momento, l’unica cosa che Pete ripete a tutti, familiari, avvocati, uomini di giustizia, è “non ho niente da dire”. Qualunque sia stato il motivo del suo inconcepibile gesto non verrà svelato. Pete non ha paura della morte e viene giustiziato portando il suo segreto nella tomba, lasciando incredula l’intera comunità di Clanton.
Ma perché l’ha fatto?
In questo intenso romanzo, John Grisham accompagna il lettore in un incredibile viaggio colmo di suspense alla scoperta della sua verità, dagli Stati del Sud alla giungla delle Filippine durante la guerra degli americani contro i giapponesi, a un claustrofobico manicomio pieno di segreti fino all’aula del tribunale dove l’avvocato del protagonista cerca invano di salvarlo senza la sua collaborazione, mostrando gli effetti che può avere a lungo termine un crimine terribile e inspiegabile.

Le citazioni:

Quello che Colliver non sapeva era che Pete Banning era stato ferito da un’arma da fuoco, picchiato, costretto alla fame, torturato, chiuso dietro il filo spinato, dentro lo scafo di una nave, in carri merci e campi di prigionia, e che una delle tante lezioni che aveva imparato era di non dire troppo a uno che non conosci. Colliver non ottenne niente.

A rendere tutto così avvincente agli occhi di Ernie era il fatto che non fossero coinvolti neri. Nessuno poteva accusarli di niente. Non c’erano capri espiatori neri.

La celebrità della sedia elettrica, soprannominata Old Sparky, la “Spara-scintille”, fu istantanea. Per una volta, strano ma vero, il Mississippi era all’avanguardia in qualcosa. La Louisiana se ne accorse e ne costruì una copia, ma fu l’unico Stato a seguire tempestivamente l’esempio.

In quanto Banning erano stati educati a non dire praticamente nulla, ma quei giorni erano finiti. In famiglia c’erano sempre stati troppi segreti.

«Nella nostra famiglia sembra impossibile sentirsi dire la verità» commentò Joel.

La valutazione in un tweet:

Riprovaci John. Dissociato: due storie in una, legate in malo modo - Recensione #libro La resa dei conti (J.Grisham) Condividi il Tweet

I dati del libro:

Titolo: La resa dei conti
Autore: John Grisham
Editore: Mondadori
Numero di pagine: 498
Anno di pubblicazione: 2018
Traduttori: Luca Fusari e Sara Prencipe
Genere: romanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.