Recensione in un tweet: Vice – L’uomo nell’ombra

Recensione in un tweet: Vice – L’uomo nell’ombra

Descrizione:

Dallo sceneggiatore e regista premio Oscar Adam McKay (La grande scommessa) arriva l’audace e sovversivo VICE – L’uomo nell’ombra, uno sguardo inedito e non convenzionale sull’ascesa al potere dell’ex vicepresidente Dick Cheney, da stagista del Congresso a uomo più potente del pianeta. A interpretare il ruolo del protagonista – il riservatissimo uomo che ha cambiato il mondo come pochi leader negli ultimi cinquant’anni – è il Premio Oscar Christian Bale, alla guida di un cast stellare che include il candidato agli Oscar Steve Carell, nel ruolo dell’affabile ma severo Donald Rumsfeld, la candidata agli Oscar Amy Adams, nei panni dell’ambiziosa moglie di Cheney e il premio Oscar Sam Rockwell, nel ruolo di George W. Bush.

Il poster:

La citazione:

George W. Bush – Che mi dici? Ti voglio come vicepresidente! Io, George Bush, voglio te! Dick

Cheney – Eh, io ti ringrazio, ma sono già l’amministratore delegato di una multinazionale e sono già stato Segretario della Difesa e sono già stato Capo di Gabinetto della Casa Bianca, vedi…la vicepresidenza non è che…una carica simbolica! Detto questo, se invece trovassimo un…diverso accordo, se mi dessi le deleghe per cose più…banali: amministrazione, esercito, energia e…politica estera…

George W. Bush: Sì, certo! Sì, mi piace!

Il trailer:

La valutazione in un tweet:

Originale e a tratti spiazzante per il tono utilizzato. Traiettoria dell'umano e del potere con un ottimo Christian Bale - Recensione #film Vice - L'uomo nell'ombra Condividi il Tweet

La scheda IMDB:

Error: No API key provided.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.