Recensione in un tweet: Macchine mortali

Recensione in un tweet: Macchine mortali

Descrizione:

Migliaia di anni dopo la distruzione del mondo civilizzato a causa di un cataclisma, la razza umana si è adattata e si è evoluta con un nuovo stile di vita. Gigantesche città in movimento vagano per la Terra, prendendo brutalmente di mira le più piccole città trazioniste. Tom Natsworthy (Robert Sheehan)—proveniente da una classe inferiore della grande città trazionista di Londra—si ritrova a dover combattere per la sopravvivenza dopo essersi imbattuto in Hester Shaw (Hera Hilmar), una pericolosa fuggitiva. I due opposti, i cui sentieri non avrebbero mai dovuto incontrarsi, sigleranno un’alleanza destinata a cambiare il corso del futuro.

Il poster:

La citazione:

Tu la guardi e vedi solo il suo lato ruvido, ma lei è davvero qualcosa di diverso. È bellissima, e strana… e molto, molto rara.

Il trailer:

La valutazione in un tweet:

Compitino svolto con sufficienza e senza pathos. Evitabile. - Recensione #film Macchine mortali Condividi il Tweet

La scheda IMDB:

Mortal Engines (2018)
Mortal Engines poster Rating: 6.1/10 (118,372 votes)
Director: Christian Rivers
Writer: Fran Walsh, Philippa Boyens, Peter Jackson
Stars: Hera Hilmar, Robert Sheehan, Hugo Weaving
Runtime: 128 min
Rated: PG-13
Genre: Action, Adventure, Fantasy
Released: 14 Dec 2018
Plot: A mysterious young woman, Hester Shaw, emerges as the only one who can stop a giant, predator city on wheels devouring everything in its path. Feral, and fiercely driven by the memory of her mother, Hester joins forces with Tom Natsworthy, an outcast from London, along with Anna Fang, a dangerous outlaw with a bounty on her head.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.