Recensione in un tweet: Il peso della farfalla (E.De Luca)

Recensione in un tweet: Il peso della farfalla (E.De Luca)

Descrizione:

Una farfalla bianca sta sul corno del re dei camosci, un fucile sta a tracolla del vecchio cacciatore di montagna. Li attende un duello differito negli anni. Più che la loro sorte qui si decide la verità di due esistenze opposte…

“Sotto il tetto di rami alzava il muso di notte verso l’alto del cielo, un ghiaione di sassi illuminati. A occhi larghi e respiro fumante fissava le costellazioni, in cui gli uomini stravedono figure di animali, l’aquila, l’orsa, lo scorpione, il toro.”

Le citazioni:

Gli zoccoli del camoscio sono le quattro dita del violinista. Vanno alla cieca e non sbagliano millimetro. Schizzano su strapiombi, giocolieri in salita, acrobati in discesa, sono artisti da circo per la platea delle montagne. Gli zoccoli del camoscio appigliano l’aria. Il callo a cuscinetto fa da silenziatore quando vuole, se no l’unghia divisa in due è nacchera di flamenco. Gli zoccoli del camoscio sono quattro assi in tasca a un baro. Con loro la gravità è una variante al tema, non una legge.

Dal suo riparo in ombra vide la loro forza, il numero, che tollera le perdite. Non erano coraggiosi, erano molti, valore che dà forza ai più deboli.

Nelle imprese la grandezza sta nell’avere in mente tutt’altro.

Sono scarsi i sensi in dotazione alla specie dell’uomo. Li migliora con il riassunto della intelligenza. Il cervello dell’uomo è ruminante, rimastica le informazioni dei sensi, le combina in probabilità. L’uomo così è capace di premeditare il tempo, progettarlo. È pure la sua dannazione, perché dà la certezza di morire. Quel giorno di novembre l’uomo sapeva di rasentare il termine. Poteva essere l’ultima volta dietro al branco, oppure la penultima. L’uomo non sopporta la fine, dopo averla saputa si distrae, spera di avere sbagliato previsione.

Un uomo è quello che ha commesso. Se dimentica è un bicchiere messo alla rovescia, un vuoto chiuso.
Le donne fanno mosse di conchiglia, che si apre sia per buttare fuori che per risucchiare all’interno.

La solitudine è un albume, la parte migliore dell’uovo. Per la scrittura è una proteina.

Ci sono carezze che aggiunte sopra un carico lo fanno vacillare.

La valutazione in un tweet:

Lirica ed essenziale favola montana - Recensione #libro Il peso della farfalla (E.De Luca) Condividi il Tweet

I dati del libro:

Titolo: Il peso della farfalla

Autore: Erri de Luca

Editore: Feltrinelli

Numero di pagine: 70

Anno di pubblicazione: 2009

Genere: racconto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.