Recensione in un tweet: UBIK (P.K.Dick)

Recensione in un tweet: UBIK (P.K.Dick)

Descrizione:

Scritto nel 1966 e pubblicato nel 1969, Ubik è una delle opere piú sconcertanti e riuscite di Philip K. Dick. Per il suo dirompente surrealismo, per l’ironia e la passione con cui analizza la società umana, il romanzo portò Dick a diventare membro onorario del College du Pataphysique, la società creata in ricordo di Alfred Jarry. E Ubik è davvero un classico di quella letteratura che sempre si spinge a esplorare i paradossi dell’esistenza con le armi della visione e della fantasia, di uno sguardo anarchico, insaziabile e curioso. Io sono vivo, voi siete morti, scrisse Philip K. Dick in Ubik.
Glen Runciter comunica con la moglie defunta, per avere i suoi consigli dall’aldilà. Joe Chip scompare dal mondo del 1992 e si ritrova nell’America degli anni trenta, mentre riceve misteriosi e cupi messaggi. Una trappola mortale sembra aver annientato i migliori precognitivi del sistema solare. È in corso una lotta per scrutare il futuro nel corso di un’impossibile dissoluzione del presente; mondi e tempi diversi vivono e fluiscono contemporaneamente, la vita si scambia con la morte. In Ubik Philip K. Dick affronta con grande ispirazione alcuni dei suoi temi più profondi: l’illusione che chiamiamo realtà, la mancanza di un tessuto connettivo e di un principio unificatore al di sotto dell’apparenza delle cose, il mistero di un Dio che tiene i dadi della vita e della morte.

Le citazioni:

Difendi la tua privacy, dicevano in continuazione gli annunci, da tutti i media.

Date un taglio all’angoscia: contattando la piú vicina organizzazione di prudenza; vi dirà subito se siete realmente vittima di intrusioni

«Le farò causa» disse la porta quando cadde la prima vite. Joe Chip rispose: «Non sono mai stato denunciato da una porta, ma penso che sopravviverò anche a questo.»

Pat controlla il futuro; quella luminosa possibilità è tale perché lei è andata nel passato e lo ha cambiato. Cambiando il passato, lei cambia il presente, un presente che comprende il precog; lui ne è condizionato senza saperlo, il suo talento sembra funzionare, e invece non funziona affatto. È questo il grande vantaggio del suo anti-talento rispetto agli altri talenti anti-precog. L’altro vantaggio, ancora piú grande, è che lei può cancellare la decisione del precog dopo che lui l’ha presa.

Scoprite Ubik e siate straordinari anche voi! Innocuo se usato secondo le istruzioni.

SALTA NEL CESSO E STAI A PIEDI IN SU. IO SONO VIVO, VOI SIETE MORTI.

La valutazione in un tweet:

Interessante e spiazzante, come ci si aspetta da Dick - Recensione #libro UBIK (P.K.Dick) Condividi il Tweet

I dati del libro:

Titolo: UBIK

Autore: Philip K. Dick

Editore: Fanucci

Numero di pagine: 272

Anno di pubblicazione: 2003

Traduttore: Paolo Prezzavento

Genere: romanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *