Recensione in un tweet: La fine dei vandalismi (T.Drury)

Recensione in un tweet: La fine dei vandalismi (T.Drury)

Descrizione:

Il mondo di Grouse County è una ragnatela di cittadine sparse in un immaginario Midwest, dove le vite sono intrecciate da legami di amicizia, affetto o semplice conoscenza. È qui che Louise Darling decide di divorziare da Tiny e fa visita alla madre, Mary, per portarla fuori a pranzo prima della seduta del consiglio comunale, dove si discutono le sorti di un cane mordace.Nel frattempo, lo sceriffo Dan Norman si trova a dare la caccia al marito di Louise, per atti vandalici commessi nella scuola durante il ballo contro i vandalismi. E così Dan incontra Louise, se ne innamora, Tiny la perde per sempre, e Louise ritrova finalmente se stessa.Tom Drury sceglie di non dirigere i suoi personaggi come burattini, ma al contrario, con piccole pennellate, dai loro incontri attinge la forza per creare l’epica di Grouse County.Leggero e profondo, divertente e malinconico allo stesso tempo, La fine dei vandalismi racconta la vita, quella di ogni giorno, che macina gioie e tristezze senza sosta. E lo fa senza seguire traiettorie premeditate, accettando la fatalità dell’esistenza, in un inno alla sua pacata e ingovernabile casualità.

Le citazioni:

«Ho trovato un neonato nel parcheggio del supermercato, a Margo».
«Magari è di qualcuno» disse Ed.
«Be’, questo è poco ma sicuro» disse Dan.

Glielo dico sempre: “Johnny, tu hai perso il treno”. Gli dico: “Johnny, lo vedi quel puntino minuscolo all’orizzonte? Quello è il treno che hai perso”».

Ci sarà sempre qualcuno che si lascia sedurre da un’attività in crisi e che, se gli si concede l’opportunità, la rileva e la porta al definitivo fallimento.

La valutazione in un tweet:

Echi (lontani) di Holt. Microcosmo disegnato con tratti grossi. È facile perdersi. - Recensione #libro La fine dei vandalismi (T.Drury) Condividi il Tweet

I dati del libro:

Titolo: La fine dei vandalismi

Autore: Tom Drury

Editore: NN Editore

Numero di pagine: 392

Anno di pubblicazione: 2017

Traduttore: Gianni Pannofino

Genere: romanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.