Recensione in un tweet: The Post

Recensione in un tweet: The Post

Descrizione:

1971: Katharine Graham (Meryl Streep) è la prima donna alla guida del The Washington Post in una società dove il potere è di norma maschile, Ben Bradlee (Tom Hanks) è lo scostante e testardo direttore del suo giornale. Nonostante Kay e Ben siano molto diversi, l’indagine che intraprendono e il loro coraggio provocheranno la prima grande scossa nella storia dell’informazione con una fuga di notizie senza precedenti, svelando al mondo intero la massiccia copertura di segreti governativi riguardanti la Guerra in Vietnam durata per decenni. La lotta contro le istituzioni per garantire la libertà di informazione e di stampa è il cuore del film, dove la scelta morale, l’etica professionale e il rischio di perdere tutto si alternano in un potente thriller politico. I due metteranno a rischio la loro carriera e la loro stessa libertà nell’intento di portare pubblicamente alla luce ciò che quattro Presidenti hanno nascosto e insabbiato per anni.

Il poster:

La citazione:

Ti sto chiedendo un consiglio Bob, non il permesso.

Il trailer:

La valutazione in un tweet:

La storia è fatta da persone normali. Da vedere. - Recensione #film Condividi il Tweet

La scheda IMDB:

The Post (2017)
The Post poster Rating: 7.2/10 (143,054 votes)
Director: Steven Spielberg
Writer: Liz Hannah, Josh Singer
Stars: Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson
Runtime: 116 min
Rated: PG-13
Genre: Drama
Released: 12 Jan 2018
Plot: When American military analyst, Daniel Ellsberg, realizes to his disgust the depths of the US government's deceptions about the futility of the Vietnam War, he takes action by copying top-secret documents that would become the Pentagon Papers. Later, Washington Post owner, Kay Graham, is still adjusting to taking over her late husband's business when editor Ben Bradlee discovers the New York Times has scooped them with an explosive expose on those papers. Determined to compete, Post reporters find Ellsberg himself and a complete copy of those papers. However, the Post's plans to publish their findings are put in jeopardy with a Federal restraining order that could get them all indicted for Contempt. Now, Kay Graham must decide whether to back down for the safety of her paper or publish and fight for the Freedom of the Press. In doing so, Graham and her staff join a fight that would have America's democratic ideals in the balance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.