Recensione in un tweet: Il manoscritto (C.Pavone)

Recensione in un tweet: Il manoscritto (C.Pavone)

Descrizione:

È quasi l’alba a New York, quando l’agente letteraria Isabel Reed gira l’ultima pagina di un misterioso manoscritto anonimo, sconvolta da quello che ha appena letto. Sa con certezza due cose: la prima è che quel libro – la documentatissima biografia di un tycoon dei media americani – se mai vedesse la luce diventerebbe un megaseller istantaneo. La seconda è che quelle pagine vogliono dire una condanna a morte immediata per chiunque decida di pubblicarlo. Quel che Isabel si chiede è: chi le ha mandato il manoscritto? Chi altri sa della sua esistenza? Quando si decide a parlarne con l’amico ed editore Jeffrey Fielder è già tardi: il mondo editoriale comincia a essere scosso da una serie di omicidi di giovani donne, e per lei e Jeffrey comincia una fuga che li porterà molto lontano, nel cuore di un complotto le cui proporzioni si riveleranno gigantesche, alla ricerca di qualcuno che riesce a ingannarli a ogni passo e a manovrarli come marionette…

Le citazioni:

Nulla di ciò che ha letto nelle 488 pagine del manoscritto le è sembrato falso.

Chi era il cattivo della storia?

La valutazione in un tweet:

Ritmo, storia, personaggi... tutto fila - Recensione #libro Il manoscritto (C.Pavone) Condividi il Tweet

I dati del libro:

Titolo: Il manoscritto

Autore: Chris Pavone

Editore: Piemme

Numero di pagine: 434

Anno di pubblicazione: 2015

Traduttore: Stefano Bortolussi

Genere: thriller

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.