Recensione in un tweet: Io sono vivo e voi siete morti (E.Carrère)

Recensione in un tweet: Io sono vivo e voi siete morti (E.Carrère)

Descrizione:

Philip Kendred Dick non è stato soltanto un geniale scrittore di fantascienza, autore di capolavori che il cinema ha reso immortali come “Blade Runner” o “Minority Report”, è stato soprattutto una delle figure centrali del mondo contemporaneo. Pochi altri scrittori del Novecento hanno saputo tramutare le proprie nevrosi e ossessioni in un universo letterario così complesso e affascinante, tanto da poter affermare che la vita stessa di Philip Dick è stata il suo capolavoro assoluto, costellata da una continua, ossessiva ricerca dei confini della coscienza, esasperata dall’uso di droghe, in particolare dell’LSD.

La citazione:

Io sono vivo e voi siete morti «Sono sicuro che voi non mi credete, e non credete nemmeno che credo a ciò che dico. Eppure, è vero. Siete liberi di credermi o di non credermi, ma credete almeno a questo: non sto scherzando. È una cosa molto seria, molto importante. Dovete capire che, anche per me, il fatto di dichiarare una cosa simile è stupefacente. Un sacco di gente sostiene di ricordarsi delle vite antecedenti; io sostengo, invece, di ricordarmi di un’altra vita presente. Non sono a conoscenza di simili dichiarazioni, ma sospetto che la mia esperienza non sia unica. ciò che è unico, forse, è il desiderio di parlarne».

Dal discorso pronunciato da Philip K. Dick a Metz, il 24 settembre 1977.

La valutazione in un tweet:

Solo una biografia - Recensione del #libro Io sono vivo e voi siete morti (E. Carrère) Condividi il Tweet

Io sono vivo voi siete mortiI dati del libro:

Titolo: Io sono vivo e voi siete morti. Philip Dick 1928-1982. Una biografia.

Autrice: Emmanuel Carrère

Editore: Theoria

Numero di pagine: 317

Anno di pubblicazione: 1995

Traduttrice: Stefania Papetti

Genere: biografia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.