2016 – Un anno di letture

2016 – Un anno di letture

Fine dell’anno, tempo di bilanci. Parto dai libri, con l’elenco delle letture che hanno accompagnato il mio 2016. Di alcune ho già pubblicato la recensione in un tweet; altre arriveranno a breve.

Giusto per la statistica, ho letto sessanta (60) libri quest’anno, per un totale di 12.785 pagine.

Dal migliore al peggiore…

Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso. (Daniel Pennac)

È finito il nostro carnevale (Fabio Stassi)
Quel giorno sulla luna (Oriana Fallaci)
Crepuscolo (Kent Haruf)
Non volete il progresso? Avrete le rivoluzioni (Victor Hugo)
L’obbedienza non è più una virtù e gli altri scritti pubblici (Lorenzo Milani)
Il più grande uomo scimmia del Pleistocene (Roy Lewis)
Assurdo universo (Fredric Brown)

All’infuori del cane, il libro è il migliore amico dell’uomo. Dentro il cane è troppo scuro per leggere. (Groucho Marx)

Il bar delle grandi speranze (J. R. Moehringer)
La difficile democrazia (Gustavo Zagrebelsky)
L’ultimo ballo di Charlot (Fabio Stassi)
Il campione è tornato (J. R. Moehringer)
Wolf – La ragazza che sfidò il destino (Ryan Graudin)
Lo straordinario viaggio di Nujeen – Dalla Siria alla Germania in sedia a rotelle per fuggire dalla guerra (Nujeen Mustafa)
Atletico Minaccia Football Club (Marco Marsullo)
Endurance – L’incredibile viaggio di Shackleton al Polo Sud (Alfred Lansing)
Piccoli suicidi tra amici (Arto Paasilinna)
La rivincita di Capablanca (Fabio Stassi)
L’uomo degli scacchi (Peter May)
L’avvocato canaglia (John Grisham)
L’ambasciata di Cambogia (Zadie Smith)
Il condominio (J. G. Ballard)
La voce degli dei (Eleanor Herman)
Il commesso (Bernard Malamud)
Il senso di una fine (Julian Barnes)
Bella era bella, morta era morta (Rosa Mogliasso)
L’eredità dei re (Eleanor Herman)
Luci nella notte (Georges Simenon)
Donne dagli occhi grandi (Ángeles Mastretta)
Naif.Super (Erlend Loe)

Leggo per legittima difesa. (Woody Allen)

Dove va a finire il cielo (Licia Troisi)
Il paese dei ciechi (H.G. Wells)
Il baco da seta (J. K. Rowling)
‘O Maè – Storia di judo e di camorra (Luigi Garlando)
Ancillary Justice – La vendetta di Breq (Ann Leckie)
Partner (John Grisham)
In principio era Darwin – La vita, il pensiero, il dibattito sull’evoluzionismo (Piergiorgio Odifreddi)
La vegetariana (Kang Han)
Gli strani suicidi di Bartlesville (Fredric Brown)
Il cappotto della macellaia (Lilia Carlota Lorenzo)
Stupore e tremori (Amélie Nothomb)
Io sono vivo e voi siete morti – Philip Dick 1928-1982. Una biografia (Emmanuel Carrere)
La setta (James Patterson, Emily Raymond)
Paura della matematica (Peter Cameron)
La famiglia Tortilla (Marco Malvaldi)
La strana biblioteca (Haruki Murakami)
Itadakimasu – Umilmente ricevo in dono (Fabio Geda)
My Little China Girl (Giuseppe Culicchia)
Donna di Porto Pim (Antonio Tabucchi)

Nella mia vita ho subito microtraumi da libri. (Franco Scoglio)

Il silenzio degli abissi (Michael Crichton)
La battaglia navale (Marco Malvaldi)
Il delitto del conte Neville (Amélie Nothomb)
Vita da niente (Jim Thompson)
I predatori (Clive Cussler)
Mistero in aula – Theodore Boone – Vol. 6 (John Grisham)
La spia (Paulo Coelho)
Pizza wi-fi (Marco Vichi)
Theodore Boone – Il fuggitivo (John Grisham)
Il gatto, il cantante e il plettro portafortuna (Gianluca Morozzi)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.