Recensione in un tweet: L’uomo degli scacchi (P.May)

Recensione in un tweet: L’uomo degli scacchi (P.May)

Descrizione:

Dopo aver abbandonato la polizia e aver deciso di stabilirsi definitivamente sulla piú settentrionale delle isole Ebridi, Fin Macleod tiene lontano i cacciatori di frodo dalle terre di un facoltoso locale. Ed è proprio nel corso di un giro di ricognizione in quegli aspri territori che, in compagnia dell’amico Whistler, si imbatte nella piú incredibile delle visioni. Un piccolo velivolo, all’apparenza intatto, col rosso e il bianco della fusoliera ancora ben visibili, è apparso su un cumulo di sassi, nell’alveo di un lago che si è appena ritirato. A bordo, il corpo di Roddy Mackenzie, una vecchia conoscenza di Fin e Whistler. E ben presto Fin si rende conto che della vicenda Whistler sa molto piú di quanto non voglia ammettere.

La citazione:

Sei stato lontano dall’isola troppo a lungo, Fin. Non ci si può permettere che le vicende abbiano una ricaduta personale in un posto come questo.

La valutazione in un tweet:

Un'avvincente partita a scacchi tra scogliere, montagne e segreti - Recensione #libro L'uomo degli scacchi(P.May) Condividi il Tweet

L'uomo degli scacchi - Peter MayI dati del libro:

Titolo: L’uomo degli scacchi

Autore: Peter May

Editore: Einaudi

Traduttrice: Chiara Ujka

Numero di pagine: 356

Anno di pubblicazione: 2015

Genere: romanzo, thriller

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.