Recensione in un tweet: L’amico scrittore (D.Pennac)

Recensione in un tweet: L’amico scrittore (D.Pennac)

Descrizione:

Un libro in forma d’intervista in cui Daniel Pennac ripercorre la sua carriera di scrittore, dai primi noir della serie di Benjamin Malaussène fino a Storia di un corpo, passando per Come un romanzo, Ecco la storia e Diario di scuola. Un’incursione nell’officina del popolare romanziere, tra ricordi e riflessioni, in cui Pennac si esprime – oltre che sulla genesi e i caratteri delle sue opere – sul mestiere dello scrittore, la lingua, il teatro, la lettura, la scuola, la cultura, la famiglia, la politica e l’Europa. E dopo i famosi “dieci diritti del lettore”, prova a tracciare la mappa dei possibili diritti dello scrittore, a cominciare da quello fondamentale della libertà di scrittura.

Dietro le quinte di un grande scrittore.

La citazione:

La scrittura diventava la prosecuzione della lettura con altri mezzi.

La valutazione in un tweet:

Quando lo scrittore è una persona vera - Recensione del #libro L'amico scrittore - Conversazione con Fabio Gambaro (D.Pennac) Condividi il Tweet

L'amico scrittoreI dati del libro:

Titolo: L’amico scrittore – Conversazione con Fabio Gambaro

Autore: Daniel Pennac

Editore: Feltrinelli

Numero di pagine: 221

Anno di pubblicazione: 2015

Traduttrice: Yasmina Melaouah

Genere: memorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.